Cos'è la Terapia Breve Strategica?

Assunto principale dell’approccio strategico è che un problema, o “sintomo” deve la sua persistenza al fatto che le soluzioni per superarlo non sono state efficaci e continuano a venir reiterate creando cosi un circolo vizioso.

Scopo di un intervento strategico è quindi l’interruzione del circolo vizioso che si è venuto a creare tra tentate soluzioni e persistenza del problema. 

Mediante l’analisi delle soluzioni inefficaci, che svelano la struttura del problema, si possono costruire specifiche manovre, che con l’ausilio di stratagemmi terapeutici (particolari modalità strategiche che permettono di aggirare la resistenza al cambiamento), saranno in grado di sovvertire l’equilibrio patogeno del sistema.

Tale intervento si propone di indurre dei cambiamenti nelle modalità con le quali le persone hanno costruito realtà private disfunzionali, vale a dire nell’organizzazione relazionale, cognitiva ed emotiva retrostante al disturbo: per risolvere un problema, quindi, occorre capire come il sistema di percezione e reazione nei confronti della realtà funzioni nell’hic et nunc, nella situazione attuale della persona, piuttosto che ricercare le cause passate che lo hanno prodotto.

Ovvero si deve cercare di capire “come funziona” tale problema e non “perché esiste”.
Questo in genere porta una persona, una coppia, o una famiglia, al totale superamento del problema, in tempi molto rapidi, cioè, in media, nell’arco di 8-20 sedute.

Si tratta, dunque, di un approccio breve che si occupa da una parte, di eliminare i sintomi e i comportamenti disfunzionali, dall’altra di produrre un cambiamento nelle modalità attraverso le quali una persona costruisce la propria realtà personale e interpersonale garantendo dunque la permanenza del cambiamento.

A differenza delle tradizionali teorie psicologiche e psichiatriche, un terapeuta strategico non utilizza nessuna definizione di “normalità” o “patologia” psichica; si basa piuttosto sui concetti di “funzionalità” o “disfunzionalità”.

Definizione dell'obiettivo

Uno dei diritti fondamentali del paziente che si rivolge ad uno psicologo è la chiarezza sul tipo di trattamento che verrà portato avanti.

Il paziente deve poter stabilire con lo specialista quali sono gli obiettivi verso i quali si lavora, in che maniera si cercherà di raggiungerli e dunque quali sono i concetti che stanno alla base del processo di cambiamento.

È dunque dovere del terapeuta concordare tutto ciò con il proprio cliente, per poter costantemente valutare e monitorare i progressi della terapia.

Durata della terapia

Altro diritto del cliente è sapere quanto durerà la terapia. 

Data la particolarità del lavoro psicologico, questa voce è notoriamente e comprensibilmente vaga, ma ciò nonostante è un diritto del paziente conoscere, seppur indicativamente, per quanto tempo dovrà seguire il terapeuta. 

I tradizionali approcci psicoanalitici hanno normalmente periodi molto lunghi e quasi mai in sede di contratto terapeutico viene stabilita una “tabella di marcia”.

All’interno dell’approccio strategico, così come per altri approcci “brevi”, i tempi sono ben definibili e rispecchiano la gravità del disturbo e le capacità del paziente. 

Una delle caratteristiche essenziali dell’approccio strategico è il darsi solo dieci sedute di tempo all’interno delle quali poter verificare dei miglioramenti. Se questo non dovesse accadere sarà proprio il terapeuta ad interrompere la terapia per non dover diventare parte stessa del problema, cioè per non trasformarsi in una di quelle tentate soluzioni che mantengono il disagio.

Disturbi trattati

L’approccio strategico si è rivelato particolarmente efficace per:

Disturbi d'ansia

– disturbo da attacchi di panico con e senza agorafobia
– disturbo d’ansia generalizzato
– fobia sociale
– disturbo post-traumatico da stress
– fobie specifiche
– ossessioni
– compulsioni
– disturbi somatoformi (ipocondria, dismorfofobia, ecc..)

Disordini alimentari

– anoressia
– bulimia
– vomiting
– binge eating

Disturbi sessuali

– difficoltà di erezione
– eiaculazione precoce
– vaginismo e dispaurenia
– disturbi del desiderio

Depressione

– nelle sue varie forme

Problemi relazionali nei diversi contesti

– coppia, famiglia
– lavoro, sociale

Problemi dell'infanzia e dell'adolescenza

– disturbo da deficit dell’attenzione con iperattività
– disturbo oppositivo-provocatorio
– mutismo selettivo
– disturbo da evitamento
– ansia da prestazione
– fobia scolare
– disturbo da isolamento

Problemi dell'infanzia e dell'adolescenza

– disturbo da deficit dell’attenzione con iperattività
– disturbo oppositivo-provocatorio
– mutismo selettivo
– disturbo da evitamento
– ansia da prestazione
– fobia scolare
– disturbo da isolamento

Disturbi legati all'abuso di Internet

– la information overloading addiction: quando le informazioni non bastano mai
– lo shopping compulsivo in Rete
– on-line gambling: le scommesse in rete
– il trading on-line compulsivo
– la chat dipendenza
– la dipendenza da cybersesso.

CONSULENZA PSICOLOGICA ONLINE

Vuoi iniziare un percorso di terapia breve strategica Online?

Se vuoi prenotare una call su Skype, su Zoom o fare una consulenza telefonica con me, clicca sul bottone qua sotto.

Potrai scegliere l’orario e il giorno che ti torna più comodo e pagare direttamente con PayPal o carta di credito.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Come funziona il servizio di consulenza psicologica online?

  • Nel calendario che apparirà cliccando sul bottone azzurro “PRENOTA ADESSO!” potrai scegliere tra le mie disponibilità (caselle verdi) l’orario preferito (tutte le consulenze hanno una durata di 50 minuti)
  • Dovrai inserire i tuoi dati relativi alla prenotazione di consulenza psicologica online e scegliere se preferisci essere contattato via Skype o telefono
  • Potrai procedere al pagamento della seduta: € 70,00 (l’erogazione del servizio avviene solo a seguito dell’avvenuto pagamento)
  • Sarai contattato nel giorno e all’orario previsto dalla prenotazione tramite il mezzo prescelto (Skype o telefono)

A chi è rivolta la consulenza psicologica online?

Qualunque persona maggiorenne può usufruire del servizio di consulenza psicologica online. Non esistono requisiti particolari se non una connessione internet e una capacità basilare di utilizzo del software per video-chiamate Skype. Per quanto Skype sia uno strumento flessibile e facilmente accessibile, il suo utilizzo può risultare disagevole per alcune persone. In tal caso è possibile optare per una consulenza psicologica telefonica della medesima durata di quella via Skype.

Vantaggi della consulenza psicologica online

I vantaggi di una consulenza psicologica online sono molteplici:

  • il ridotto tempo che intercorre tra la prenotazione e l’erogazione del servizio;
  • la maggior convenienza sia economica che organizzativa rispetto all’appuntamento in studio;
  • la maggior flessibilità di orari;
  • i minori livelli di ansia rispetto agli appuntamenti in studio. Costituisce quindi un buon avvicinamento al contatto di persona.

Inoltre, la consulenza psicologica online permette di offrire un servizio psicologico, altrimenti precluso, a persone che:

  • per impegni lavorativi necessitano di appuntamenti in orari particolari e non hanno tempo di recarsi presso lo studio di un professionista qualificato;
  • a causa di condizioni psicologiche difficili (attacchi di panico, agorafobia, ansia sociale, timidezza) sono limitate negli spostamenti;
  • abitano in zone con un limitato accesso a professionisti qualificati;
  • presentano limitata mobilità fisica;
  • parlano la lingua italiana ma sono residenti all’estero.

Efficacia delle consulenze psicologiche online

L’erogazione di servizi di psicoterapia online ha mostrato negli anni risultati assimilabili agli interventi tradizionali vis-a-vis. La letteratura scientifica (Griffiths et al., 2004; Barak et al., 2008) mostra come servizi di consulenza psicologica  o psicoterapia online non solo facilitino la spontaneità (Day & Schneider, 2002), ma risultino efficaci nella promozione del benessere psicologico (Manicavasagar et al., 2014), nella gestione dei momenti di transizione e portino ad un miglioramento psico-emotivo dell’utente (Mallen et al., 2005).

Vuoi iniziare un percorso di terapia breve strategica Online?

Se vuoi prenotare una call su Skype, su Zoom o fare una consulenza telefonica con me, clicca sul bottone qua sotto.

Potrai scegliere l’orario e il giorno che ti torna più comodo e pagare direttamente con PayPal o carta di credito.

Privacy Policy Cookie Policy